Ozindus

Succede che il partner non risponda ai nostri bisogni emotivi, perché non vuole o non può. Se questo accade di tanto in tanto, con questo stato di cose puoi ancora mettere su. Ma cosa fare se una persona cara non è fondamentalmente in grado di contattare?

Contraddizione interna

Se per qualche motivo non hai un contatto emotivo sufficiente con un partner-per esempio, a causa del fatto che soffre di disturbo della personalità, questo complica la relazione in coppia. “Quando stai cercando di entrare in contatto, offrendo a una persona cara per cambiare qualcosa in te stesso, molto probabilmente si rifiuta:“ Sono quello che sono. Accetta questo o lascia “”, spiega lo psicoterapeuta Schary Stein.

Alla fine, puoi convincerti che è meglio iniziare davvero a prenderlo – non importa com’è, nessuno è perfetto

Quindi inizi a vivere, obbedendo alle regole del partner. C’è una

https://www.laballatadeiprecari.com/la-bellezza-salvera-il-mondo-tre-stelle-che-si/

contraddizione. Decidi di mantenere le relazioni private del contatto emotivo. Essendo accanto alla persona che ti è cara, senti il ​​vuoto interiore. Questo sentimento sorge a causa del fatto che nella tua relazione non ci sono ambienti emotivi reciproci e risonanza emotiva, e questi sono due componenti più importanti di relazioni sane.

Impostazioni

L’impostazione è la capacità di vedere, ascoltare, sentire, interpretare i segnali verbali e non verbali di un’altra persona e rispondere a loro – in modo da sapere che lo vedono, ascoltano e capiscono. Questa è una “danza” sottile, complessa, molto delicata di due persone: due sistemi biologici e psicologici complessi.

Risonanza

La risonanza è un complesso processo di scambio di informazioni rapide, principalmente non verdi, che consente di stabilire il contatto a un livello profondo e subconscio e crea armonia emotiva. È colui che collega la madre e il bambino. La risonanza è un meccanismo di amore, una costante risposta emotiva reciproca, una sorta di danza sincrona dei sentimenti.

Quando sei ignorato

“Accettare le relazioni secondo le regole degli altri: nessun conflitto e stress e nessun contatto emotivo – tu stesso si condanna a insoddisfazione”, spiega Sheri Styins.

Nelle relazioni con persone che sono troppo difficili da costruire un contatto emotivo completo, richiederanno comunque un coinvolgimento da parte tua. Ma presto capirai che tale comunicazione è molto superficiale e non è in grado di soddisfare le tue profonde esigenze per la comprensione e l’accettazione. In effetti, trascorri del tempo con una persona che sembra essere nelle vicinanze, ma allo stesso tempo non ti “vede” o anche è indifferente alla tua presenza.

In alleanza con un partner che non è configurato per te e che non risuona con te a livello di sentimenti, c’è una dinamica contraddittoria

Accettando di continuare la relazione, perché “nessuno è perfetto”, cadi in una trappola, attaccando a colui che ti ignora a livello emotivo.

All’inizio capisci solo che ti aspettavi troppo e stai cercando di adattarti. Nel processo, ti rendi conto che non aspetterai da questa persona di calore emotivo. Stai cercando di accettarlo, cercando di “amarlo distaccato”, non ricevendo dalla relazione su ciò su cui hai contato.

Anche se una persona cara ti scrive messaggi, lettere, parli, vai in un caffè, ancora in procinto di comunicare, ti ignora emotivamente. Questo è molto doloroso, perché capisci che non c’è profondità nelle relazioni.

Tale distacco contraddice la nostra natura

“Il cervello è disposto in modo da non avere abbastanza connessione emotiva con il tuo partner. Puoi cadere in uno stato allarmante depressivo, poiché il cervello non capirà cosa significano le tue relazioni pseudo-cock con questa persona e inizierà a creare esperienze dolorose, cercando di adattarsi alla situazione “, Styins è sicuro.

Queste sensazioni spiacevoli sono progettate per farti cambiare qualcosa. Proverai ad accettare la realtà così com’è e il dolore continuerà, fino a quando alla fine non lo sostituirà con intorpidimento.

La differenza tra realtà e aspettative

Molti terapisti consigliano ai clienti di abituarsi a vivere nello spazio tra aspettative e realtà. “Cercando di imparare a vivere in questo spazio, alla fine ti perderai, cercando disperatamente di sentire la persona giusta e amata”, ha detto Alan Robarzh, psicoterapeuta e allenatore.

La tua amata sembra essere accanto a te, ma sembra che sia in migliaia di chilometri. Inevitabilmente, si verifica la dissonanza cognitiva. È molto difficile per te, ma non puoi fare nulla, sei in una trappola. A poco a poco, hai uno stato di “impotenza appresa” e sei già come un robot che ripete i soliti rituali per mantenere le relazioni. Tali relazioni, per dirla in modo lieve, portano solo delusione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *